Prenota visita +39 0444 966230

Gravidanza

La gravidanza può causare effetti indesiderati come dolore alla schiena, natiche, inguine, alle gambe e problemi di reflusso dovuti al cambiamento della postura, la cresità del utero e all’aumento di peso. Nel periodo in cui l’uso dei farmaci è sconsigliabile, l’approccio chiropratico è un modo logico per aiutare ad alleviare il dolore e per promuovere la salute e il benessere della futura mamma. Il chiropratico consiglia un controllo durante la gravidanza anche in assenza di dolore.

Un problema abbastanza comune negli ultimi mesi di gestazione è la presenza del bimbo in posizione podalica. Ci sono tanti motivi per cui il feto non si gira e si presenta in questa posizione. Movimenti leggeri e specifici possono aiutare a rilassare i legamenti pelvici e riallineare il bacino aumentando così lo spazio per permettere un cambiamento di posizione del feto.

Dopo il parto i legamenti pelvici assumono nuovamente la posizione che avevano prima della gravidanza, riallineando nuovamente il bacino. E’ opportuno fare una visita dal chiropratico, per vedere com’è posizionato il bacino e, se necessario, allinearlo correttamente.

Testimonianze